Worth a Look: Esplorare Internet – Manuale di investigazioni digitali e Open Source Intelligence

Intelligence (Public), Worth A Look
Book Home Page
Book Home Page

Autore: Leonida Reitano

Collana:Giornalismo Investigativo

Formato:14 x 21 cm

Pagine:264 + Cop. in brossura

Disponibile dal 20 novembre 2013

Lingua:Italiano

ISBN:978-88-7381-514-3

Questo è il primo manuale italiano rivolto all’utilizzo professionale della rete Internet per ricavare informazioni su fenomeni sociali e criminali, persone fisiche e giuridiche, profili individuali e collettivi. Un manuale per i giornalisti d’inchiesta, ma che torna utile a tutte le professioni aventi a che fare con l’investigazione.

La metodologia illustrata è l’OSINT (Open Source Intelligence, analisi delle fonti aperte) che comprende diversi ambiti disciplinari combinati tra loro (strumenti di hacking della rete, uso avanzato dei motori di ricerca, utilizzo dei portali di investigazioni digitali, tecniche di analisi investigative per valutare il materiale e proiettarlo su strumenti di elaborazione grafica dei dati) e ricorre a diverse fonti (mezzi di comunicazione di massa, dati pubblici, file multimediali, dati provenienti da database con informazioni istituzionali o da database a pagamento con informazioni di provenienza editoriale).

Attraverso l’analisi delle fonti aperte su Internet è possile ottenere informazioni significative pur partendo da pochissimi dati. L’indirizzo di un sito web, un’email, un semplice curriculum vitae possono diventare delle miniere di notizie e dettagli informativi. In un mondo aperto come quello di Internet, documenti, dati e  informazioni saranno sempre più messi a disposizione degli utenti della rete. Conviene essere preparati e pronti allo sfruttamento di questa immensa risorsa.

In Italia il giornalismo investigativo è in piena espansione. Dal lato televisivo, per esempio, ci sono programmi come Report, Inchieste di Rainews24, Presa Diretta. È quindi il momento più adatto per lanciare sul mercato editoriale una collana giovane e agile, con nomi di spicco ma anche con esordienti in grado di realizzare inchieste di qualità: nasce così la nuova collana giornalismo investigativo, frutto dell’incontro tra l’AGI (Associazione di Giornalismo Investigativo) e Minerva Edizioni.

English translation of above, below the line.

This is the first Italian manual addressed to the professional use of the Internet to obtain information on social phenomena and criminals, natural and legal persons , individual and group profiles . A manual for investigative journalists , but that comes in handy to all professions which have to do with the investigation .

The methodology is illustrated OSINT (Open Source Intelligence , analysis of open sources ) composed of several disciplines in combination ( network hacking tools , advanced use of search engines , portals use of digital investigations , investigative analysis techniques to evaluate the material and project it on graphical data processing tools ) and using different sources (means of mass communication, public data, multimedia files, data from databases with information from database to institutional or payment information supplied by the editorial ) .

Through the analysis of open sources on the Internet is possile to get meaningful information albeit from very little data . The address of a website, an email , a simple curriculum vitae can become the mines of news and detailed information . In an open world like that of the Internet, documents, data and information will increasingly be made ​​available to network users. It pays to be prepared and ready to exploitation of this immense resource.

In Italy investigative journalism is booming. On the television side , for example, there are programs like Report, Investigation of Rainews24 , Dial Direct . It is therefore the best time to launch a series on the publishing market young and agile, with prominent names but also with newcomers able to make inquiries of quality hence, the new series of investigative journalism , the result of the meeting between the AGI ( association of Investigative Journalism ) and Minerva Edizioni .